Facebook ti aiuta a trovare lavoro con una nuova funzionalità

Mark Zuckerberg prova a "rubare" utenti a LinkedIn?
Job

Mentre tutti parlano del lancio delle Stories sull’app di Facebook – strumento che dovrebbe depotenziare la crescita di Snapchat – Mark Zuckerberg e soci hanno messo nel mirino anche un altro concorrente nel settore dei social media: LinkedIn.

Il primo step di questa strategia è lanciare una nuova feature che piacerà molto ai responsabili delle Risorse Umane. E anche a chi sta provando a cercare lavoro.

Facebook lancia i Job Post

Quando ancora era solo in fase di test, vi abbiamo parlato della nuova feature immaginata da Zuck e soci. L’idea è quella di dare le possibilità alle aziende di creare dei Job Post, dei post con cui pubblicizzare le proprie posizioni aperte. La funzionalità è disponibile per le pagine fan di attività commerciali e business, e i post creati possono essere sponsorizzati attraverso il programma Ads.

«Questa nuova esperienza aiuterà le aziende a trovare persone qualificate proprio lì dove già trascorrono il loro tempo: su Facebook e sui dispositivi mobili», scrivono gli sviluppatori in una nota sul blog ufficiale. Chi sta cercando lavoro, può trovare le varie offerte sulla pagina ufficiale del nuovo strumento facebook.com/jobs, dedicato a tutte le posizioni aperte sul social, ma anche nel proprio Job Bookmark, una sezione particolare del proprio profilo dedicata a questo scopo. La feature è disponibile sia sul desktop che su mobile.

Secondo quanto scrive TechCrunch, la nuova funzionalità è potenzialmente pericolosa per LinkedIn perché più “democratica”. LinkedIn infatti avrebbe trascurato due grandi opportunità, su cui ora Zuckerberg prova a capitalizzare: aiutare i lavoratori con profili professionali poco qualificati e le persone che non stanno attivamente cercando lavoro.

Per ora, l’aggiornamento è disponibile per tutte le pagine aziendali degli Stati Uniti e in Canada, ma presto o tardi arriverà anche in Europa.

3 modi per trovare lavoro (grazie a Facebook)

Se stai provando a farti notare sui social network, e su Facebook in particolare, per trovare lavoro, devi mettere in atto un po’ di tecniche di personal branding. Puoi cominciare con questi 3 step:

  1. Racconta la tua esperienza lavorativa. Può sembrare banale, ma mentre siamo portati a descrivere le nostre esperienze e competenze su LinkedIn, non facciamo lo stesso su Facebook. Crea una bio d’appeal, che elenchi i tuoi punti di forza e i progetti reali a cui hai partecipato e i risultati concreti che hai conseguito. Ricorda di riempirla di keyword.
  2. Occhio all’italiano. Secondo una ricerca, il 72% dei selezionatori giudica severamente gli errori grammaticali sugli account social di chi cerca lavoro.
  3. Non vergognarti del tuo attuale status lavorativo. Se sei disoccupato, scrivilo chiaramente: in questo modo sarà più facile per i potenziali datori di lavoro individuarti e sapere che possono contare su di te nell’immediato.
Categorie
Smart Economy
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close