Selfie mortali: modella russa rischia la vita per i like su Instagram

Cosa si arriva a fare per qualche like in più su Instagram
selfie mortali modella russa

382.740 visualizzazioni e 75.840 like. Questo è il prezzo della vita per Viktoria Odintsova. La modella russa di 22 anni che si è lasciata fotografare su un grattacielo di Dubai in uno scatto che poteva finire tra i selfie mortali. La modella infatti non si è limitata a sporgersi, ma ha ciondolato nel vuoto, tenuta solo per un braccio dal fotografo, senza protezioni (o rispetto per la vita).

modella russa

A vedere il video, non si comprende se è più inquietante il suo gesto o la finalità che l’ha spinta a farlo: conquistare like e visualizzazioni su Instagram.

Full video (link in bio)! @a_mavrin #MAVRINmodels #MAVRIN #VikiOdintcova #Dubai

Un post condiviso da Viki Odintcova (@viki_odintcova) in data:


La reazione dei follower

La modella ha postato su Instagram una foto e poco dopo un video dell’ “impresa” ed è riuscita nel suo intento di suscitare l’attenzione di follower e media. Ma i 2.552 commenti sono per lo più di critica. È vero che attenzione negativa è pur sempre attenzione, ma ci sono dei limiti. Limiti che in questo caso sono stati infranti.

Ha infatti trasmesso l’immagine di “bella senza cervello”, ma ognuno si sceglie la propria strategia di personal branding. Con questo video, però, potrebbe indurre altri (privi di buon senso) ad imitarla. E non tutti potrebbero essere altrettanto fortunati.

“Che stupida”

“Tristezza… La tua vita in cambio di like? Pensa a crescere…”

“Letteralmente la cosa più stupida che abbia mai visto. Non hai un briciolo di cervello!”

“Quando è nata ha ricevuto la bellezza ma non il cervello… completamente stupida e inutile…!!”

I selfie mortali, 127 decessi in due anni

Avevamo già parlato della mania dei selfie e di come alcune persone non conoscano limiti pur di realizzare uno scatto “originale”. Secondo uno studio del Carnegie Mellon University degli Stati Uniti e dell’Indraprastha Institute of Information Technology di New Delhi, il pericolo è tutt’altro che teorico. Negli ultimi 2 anni almeno 127 persone sono morte mentre cercavano di scattarsi un selfie in luoghi pericolosi, tra cui al primo posto ci sono proprio i grattaceli.

morte-da-selfie

Il triste primato del selfie mortali se lo aggiudica l’India, dove si contano almeno 76 decessi, seguita da Pakistan e Stati Uniti. Il fenomeno è così preoccupante che le autorità russe si sono viste costrette a diffondere un vademecum su come effettuare un selfie in sicurezza.

selfie-mortali-russia

seflie-mortali-687736_tn

selfie-mortali-russia-3

selfie-mortali-russia-2

LEGGI ANCHE: Il boomerang dei selfie: sui social non piacciono più

Categorie
Advertising
Nessun commento

Lascia un commento

*

*

Articoli collegati

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close